Tecnologia NFC: Che Cos’è e a Cosa Serve

Oggi siamo abituati a coesistere con diverse funzioni dei nostri cellulari e tablet, come la tecnologia NFC (Near Field Communication). Probabilmente l’avete sentito molte volte, perché è apparso più di dieci anni fa.

Ma sai cos’è veramente e a cosa serve? In questo articolo, vi diremo tutto quello che c’è da sapere su NFC per ottenere il massimo da esso.

Tecnologia nfc

Che Cos’è la Tecnologia NFC?

Creata come piattaforma aperta, la tecnologia wireless NFC agisce sulla frequenza di 13,56 Mhz ed è una derivazione dei famosi sistemi RFID (presenti nella nostra vita quotidiana in tutti i tipi di strumenti, come le carte che usiamo quando andiamo in metropolitana).

Per quanto questo canale di comunicazione sia in grado di trasmettere dati, la verità è che la sua virtù principale consiste nella sua immediatezza e non tanto nella sua capacità a livello di volume.

Si trasferisce ad una velocità di 424 kbit, quindi se si lavora con grandi volumi di dati non sarebbe efficace. Invece, è un ottimo modo per consentire l’identificazione e la conferma in tutti i tipi di ambienti e industrie.

I sistemi NFC sono molto veloci, ma in un raggio d’azione molto limitato. Quando passiamo la tessera della metropolitana attraverso il lettore all’ingresso, usiamo l’NFC perché il lettore e la tessera sono a pochi centimetri di distanza. In realtà, la portata massima di questa tecnologia è di 20 centimetri.

A Cosa Serve la Connettività NFC?

È una delle vie di comunicazione wireless più utilizzate al mondo per la sua grande efficienza e sicurezza.

Ha diversi usi, tra cui l’identificazione, la sincronizzazione dei terminali, i processi automatizzati, lo scambio di informazioni o la gestione dei pagamenti mobili.

Identificazione.

Questo include l’esempio di cui parlavamo con i pass della metropolitana o altri tipi di trasporto. Quello che stiamo facendo è mettere la carta con il chip NFC su un lettore che riconosce che siamo noi e ci identifica.

Sincronizzazione dei terminali.

guadagniamo in velocità ed efficienza. Quando una marca permette di sincronizzarsi con l’NFC possiamo collegare istantaneamente un smartphone ad un altoparlante senza dover fare nulla, ma avvicinando entrambi i dispositivi. Non è necessario accoppiare i terminali come con il Bluetooth e, naturalmente, non è necessario utilizzare alcun cavo.

Processi automatizzati

Questa tecnologia consente di sincronizzare le impostazioni sui dispositivi mobili. Ciò avviene per mezzo di schede adesive la cui identificazione è memorizzata nel telefono. In questo modo, quando il cellulare è vicino a una di queste schede, sa dove si trova e può configurare diverse impostazioni di configurazione a seconda di essa.

Diciamo ad esempio che quando arriviamo a casa nostra vogliamo sempre attivare la connessione Wi-Fi e qualche altra impostazione. Invece di cambiare la configurazione nei menu dello smartphone, quello che faremo è passare il cellulare attraverso la scheda NFC e quindi le impostazioni verranno attivate automaticamente.

Ci sono molti processi che beneficiano dell’uso dell’NFC grazie all’automazione. Un altro esempio di uso molto comune è quello dell’auto, dove le impostazioni del telefono possono essere molto diverse da quando si è lontani. Attraverso una scheda NFC è possibile salvare le impostazioni necessarie per guidare in sicurezza e non perdere tempo a modificare manualmente le impostazioni dello smartphone.

Scambio di informazioni.

È anche molto utile se ci avvaliamo della tecnologia NFC. Queste connessioni possono permetterci di scambiare dati mentre diversi tipi di sistemi raccolgono i dati in modo molto semplice.

I sistemi includono, ad esempio, l’informazione di dove siamo o quando arriviamo in un luogo specifico per ricevere informazioni sul nostro dispositivo mobile di interesse nel sito in cui ci siamo recati. Questo apre grandi opportunità turistiche, dato che ad esempio il collegamento NFC ci informerà delle offerte nei negozi vicini, degli eventi in corso o di qualsiasi altra cosa che potrebbe essere interessante.

Gestione dei pagamenti mobili: sempre più standardizzati per la facilità con cui sono e come ci portano a godere di grandi opportunità in termini di velocità quando facciamo affari. Pagare con NFC ci permette, ad esempio, di prendere un caffè in una caffetteria, passare il cellulare attraverso il POS e il nostro conto è già stato pagato automaticamente.

Come Funziona un Chip NFC o un Lettore?

Il funzionamento di questa tecnologia consiste in un lettore NFC e un chip NFC, che comunicano in modalità wireless. Questo chip, nel caso dei telefoni cellulari, è generalmente integrato internamente.

Finora niente di nuovo, giusto? Ma c’è di più e la tecnologia NFC può funzionare in due modi:

Il modo passivo

In questo modo di azione uno dei dispositivi agisce in modo attivo e l’altro beneficia semplicemente del primo con l’intenzione di uno scambio di informazioni. Ecco l’esempio dei fertilizzanti, che incorporano informazioni trasmesse alle macchine e le leggono semplicemente per corroborare i dati.

Il modo NFC attivo

È il modo opposto a quello precedente, poiché in entrambi i casi, entrambe le macchine incorporano la tecnologia NFC per comunicare tra loro. Quando queste due macchine o elementi con uso NFC si incontrano, ciò che succede è che si crea un campo di tipo elettromagnetico con il quale si scambiano informazioni.

Come si Attiva la Connessione NFC sul tuo Cellulare Android?

Se il nostro cellulare è Android, il modo di utilizzare questa connettività è semplice e conveniente.
Possiamo attivarlo in vari modi, come ad esempio:

  1. Andando su “Impostazioni
  2. Poi su “Connessioni senza fili“.
  3. Infine, nella sezione “More”, troveremo l’opzione che ci permette di attivare la rete NFC e quindi di beneficiare di tutte le sue possibilità.
Un altro modo per attivare la connessione è direttamente dal menu dove vengono visualizzate le notifiche, ad esempio quando si desidera attivare il WiFi.

Come Attivare la Connessione NFC sul tuo Cellulare iPhone?

Se abbiamo un iPhone, possiamo dirvi che questa connessione non viene usata troppo, ma è inclusa con Apple Pay. Se abbiamo installato l’applicazione per i pagamenti mobili con iPhone avremo questa connettività attivata per utilizzarla a piacimento.

A poco a poco, tuttavia, ci si aspetta che ci saranno più possibilità di utilizzare la NFC con il cellulare di Apple, soprattutto ora che l’azienda si sta rilassando di più sul suo utilizzo.

Lascia un commento