Come Sbloccare un Telefono Bloccato dall’Operatore

Alcune compagnie telefoniche hanno caratteristiche di sicurezza per cui alcuni dispositivi non possono essere usati con altre linee, o per cui il dispositivo non funziona quando si lascia il paese. Questo è noto come blocco del vettore, ed è spesso un problema per l’utente.

Anche se è un sistema di sicurezza sofisticato, ci sono alcuni modi per sbloccare un telefono bloccato dall’operatore, il più delle volte attraverso l’uso di codici o strumenti. Di seguito imparerete, passo dopo passo, cosa fare se avete questo problema con il vostro cellulare.

Blocco via IMEI

La prima cosa da fare è controllare che il codice IMEI del telefono in questione sia effettivamente bloccato. Individuate questo codice, che è composto da 15 cifre, e ogni dispositivo è identificato con uno diverso. Per ottenerlo, potete usare uno dei seguenti metodi:

  1. Nel dialer del telefono digitate i caratteri *#06#, immediatamente il codice apparirà sullo schermo. Questo è il modo più semplice e veloce per scoprire il tuo IMEI.
  2. Un’altra opzione, se il tuo dispositivo è su Android vai alle impostazioni, seleziona Informazioni sul telefono > Stato > Dati IMEI.
  3. D’altra parte, se hai un dispositivo iOS vai su Impostazioni > Generale > Informazioni. Scorri fino al fondo dello schermo, dove troverai il codice IMEI.

Un altro modo semplice è guardare nella scatola del tuo telefono, se ce l’hai. Il codice IMEI è scritto su un adesivo all’esterno della custodia.

Ora, è necessario inserire il codice IMEI su un sito che consente di controllare lo stato del codice IMEI, tra questi ci sono:

  • Piani di numerazione internazionale. In questo devi solo digitare il codice e premere “analizza”. Vedrete una barra con informazioni sull’IMEI. Se è bloccato dall’operatore, il simbolo | sarà mostrato nella valutazione della validità.
  • CheckMEND: Questo sito è più affidabile, anche se si deve pagare una tassa.

Quando si verifica il blocco IMEI, contattare il fornitore di servizi wireless per richiedere il codice di sblocco. Quando lo fai, dovrai fornire il numero IMEI e il tuo ID come proprietario del telefono.

Il fornitore verificherà le informazioni e vi fornirà una chiave di sblocco, che dovrete annotare per eseguire i seguenti passi:

  • Spegni il telefono, rimuovi la batteria e la scheda SIM.
  • Inserire una nuova scheda SIM diversa da quella bloccata, preferibilmente da un altro cellulare.
  • Rimetti la batteria al suo posto e accendi il telefono.
  • Vi verrà chiesto il codice di rete MEP
  • In questo spazio, inserite la password che vi è stata data dal vostro fornitore di servizi wireless.
  • In pochi secondi, il telefono bloccato dall’operatore accetterà il codice e si riavvierà.
  • Ecco fatto, hai rimosso il blocco e il tuo dispositivo funziona correttamente.

Motivi per cui l’Operatore può Bloccare un Telefono

Ci sono due ragioni principali per cui l’operatore di telefonia mobile blocca un telefono: furto o debito. Questi vengono eseguiti per mantenere la sicurezza del proprietario. Quando il blocco è effettivamente fatto, anche se è possibile sbloccare l’IMEI, non è possibile effettuare chiamate o inviare messaggi con la linea che era sul dispositivo quando è stato bloccato.

Telefono Bloccato per Furto

Se il motivo del blocco è perché il telefono è stato rubato, tale azione è stata presa dopo che il proprietario ha denunciato il furto. Se questo è vero, è meglio portare il dispositivo alla polizia e presentare i documenti che confermano che l’hai comprato.

Altrimenti, si corre il rischio di essere incriminati per aver ottenuto merce rubata. O peggio, potresti essere accusato di furto.

Mancato Pagamento della Tassa per il Piano

Non pagare l’intera quota per l’acquisto di un dispositivo è una violazione che può portare la compagnia telefonica a bloccare l’IMEI. Se questo è il vostro caso, contattate il servizio clienti, spiegate la situazione, fornite la documentazione di acquisto e seguite le istruzioni che vi daranno per sbloccare il telefono bloccato dall’operatore.